Slide EVENTI

gli eventi sono ad accesso gratuito con possibilità di prenotazione anticipata

gli eventi sono ad accesso gratuito con possibilità di prenotazione anticipata

AGGIORNAMENTI A BREVE

dalle 18:00 alle 20.00


WALLPLAY


Giocare sui muri non è mai stato più divertente di così. Ci vediamo nelle diverse piazze AltoAtesine per giocare ai più grandi classici, proiettati sui muri delle piazze. Non ti preoccupare, abbiamo i permessi! Copriti bene, siamo all’esterno e magari fa freddo!


DATE E LOCATION

10.10 – piazza Montessori Bolzano – Tetris Effect

11.10 – piazza Municipio Brunico – Mario Kart 8 Deluxe (in collaborazione con Arci Diverkstatt e Comune di Brunico)

12.10 – piazza Matteotti Bolzano – Gang Beasts

14.10 – piazza Nikoletti Bolzano – Super Smash Bros. Ultimate

16.10 – piazza del Comune di Laives – Nintendo Switch Sports (in collaborazione con Comune di Laives)

17.10 – piazza Terme Merano – Mario Strikers Battle League Football (in collaborazione con Strike Up e Comune di Merano)

18.10 – piazza Università Bolzano – Super Mario Maker 2

12 OTTOBRE


MEDIAGAME: CACCIA AL TESORO IN REALTÀ AUMENTATA


Due turni: 16.30 e 17.30 presso Mediateca Multilingue Merano


Scopri di più

La caccia al tesoro è da sempre uno dei giochi preferiti dai più giovani. Un metodo coinvolgente, che richiede attenzione e creatività. Da questi presupposti nasce il progetto MEDIA-GAME, gioco immersivo di apprendimento linguistico che si tiene presso la Mediateca di Merano.
Obiettivo avvicinare i giovani alla lingua inglese, utilizzando un approccio ludico, in grado di coinvolgere i giovani verso l’apprendimento. Un metodo innovativo, rispetto al tradizionale apprendimento frontale, ideato dal Centro Studi e Ricerca Palladio, agenzia della famiglia UPAD, con il sostegno dell’Ufficio Bilinguismo e lingue straniere della Ripartizione Cultura italiana della Provincia Autonoma di Bolzano.

12 OTTOBRE


SFIDE DI JUST DANCE 2022


dalle 20.30 alle 23.00 presso Villa delle Rose


Scopri di più

Ti piace ballare? L’hai mai fatto con un videogioco? Cogli l’occasione per metterti in gioco e partecipa alle sfide 1v1 organizzate da Villa delle Rose nella loro sede, con proiezione su grande schermo.

13 OTTOBRE


Un cane che mangia una banana. Aperitivo con DALL-E


dalle 18.30 alle 20.00 presso DRIN


Scopri di più

Conosci Midjourney? Vieni a DRIN per creare tutti insieme delle fantastiche e divertenti immagini con l’intelligenza artificiale durante l’aperitivo del GioveDRIN! Porta il tuo computer e competi con gli altri partecipanti per creare l’immagine più divertente che puoi! Il tema? I videogiochi ovviamente.

14 OTTOBRE


TORNEO DI FIFA 23


dalle 20.30 alle 23.00 presso Circolo Cittadino


Scopri di più

Al Circolo Cittadino ti attendono diverse postazioni per giocare con i tuoi amici (e probabilmente con degli sconosciuti) all’ultimo titolo della saga FIFA. Chi sarà il campione di FIFA23 di GameGround? Chi sarà il capocannoniere? Torneone super fast in una serata. Partite non troppo lunghe mi raccomando!

14 OTTOBRE


WORKSHOP DI ILLUSTRAZIONE GRATUITO CON CHRISTIAN CORNIA


dalle 14.00 alle 17.00 presso DRIN


Scopri di più

Se ti piace disegnare e vuoi migliorare le tue abilità con la tavoletta grafica o con i colori, Christian Cornia ti aspetta a DRIN per un workshop gratuito di illustrazione! Docente di Scuola Internazionale di Comics, Christian ha lavorato per la Marvel USA e per Scooby Doo Italia e molto altro ancora!
Per maggiori informazioni scrivi una mail a bycoworking@upad.it o segui @drinbz su instagram. Visita il sito di Christian: www.christiancornia.it

15 OTTOBRE


TORNEO GCC POKÉMON


dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14:30 alle 18:30 presso TWENTY


Scopri di più

Gioca con noi in un torneo di carte Pokémon all’interno del festival GameGround al 4° piano del centro commerciale Twenty.

16 OTTOBRE


TORNEO POKÉMON GO


dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14:30 alle 18:30 presso TWENTY


Scopri di più

Gioca con noi in un torneo Pokémon GO all’interno del festival GameGround al 4° piano del centro commerciale Twenty.

18 OTTOBRE


TORNEO MARIO KART


dalle 20.30 alle 23.00 presso Circolo Cittadino


Scopri di più

Se ti hanno sconfitto al primo turno al torneo di FIFA 23 non disperare… Magari sei più forte su Mario Kart! Al Circolo Cittadino ci sarà un mega torneo sui kart più pazzi del mondo Nintendo. Hai preparato il tuo set personalizzato? Scelto le gomme e il tuo personaggio preferito? Vieni a sconfiggere i tuoi avversari che ti hanno stracciato su FIFA!

19 OTTOBRE


GIOCARE AI VIDEOGAME SULLA CUPOLA DEL PLANETARIUM


dalle 19.00 alle 22.00 presso Planetarium Alto Adige


Scopri di più

Giocare ad Asteroids non ha mai avuto più senso di così. Al Planetarium, dove di solito puoi osservare stelle e pianeti, potrai distruggere i meteoriti con la navicella spaziale del noto gioco arcade direttamente sulla cupola del planetario! Saranno inoltre presenti altri videogiochi spaziali ed una conferenza a tema.

20 OTTOBRE


DJ SET VIDEOLUDICO


dalle 18.30 alle 22.00 presso DRIN


Scopri di più

Ritorna l’aperitivo del GioveDRIN nello spazio di coworking in Corso Italia, 34! Vieni a giocare ai giochi arcade della mostra di retrogaming mentre ascolti musica a tema videoludico anni ’80 e musica chiptune finemente mixata da dj non professionisti!

TEATRO RAINERUM

ore 20:30


GIORGIO VANNI
GAMER PER UN GIORNO


Scopri di più

Il re delle sigle animate, il capitano per eccellenza a Bolzano per un evento a teatro da non perdere.
Potrai sfidare Giorgio ai videogiochi, assistere a un gameplay sullo schermo del Teatro davvero unico nel suo genere… e chissà che non ci scappi anche una piccola sorpresa musicale!

MUSEO MERCANTILE

ore 16:00


I MONDI DI FINAL FANTASY – UN VIAGGIO DA IVALICE A SPIRA


RELATORE: Mario Petillo, critico videoludico


Scopri di più

Final Fantasy XVI ci porterà nuovamente nel magico mondo di Ivalice, concepito da Yasumi Matsuno e utilizzato in Final Fantasy Tactics, Final Fantasy XII e Vagrant Story. Un universo caratterizzato da elementi fortemente distintivi e
che si è saputo distinguere negli anni.
Final Fantasy ha saputo, però, portarci in tanti altri universi, da Spira, la terra dilaniata da Sin, fino a Gaia. Un viaggio in tutti i mondi di Final Fantasy, alla scoperta di ciò che li caratterizza e di come siano stati creati per dar loro vita.

ore 17:00


DON RODRIGO È UN CAMPERONE – I PROMESSI SPOSI PER SPIEGARE I VIDEOGIOCHI


RELATORE: Francesco Toniolo, Docente Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Scuola Internazionale di Comics di Firenze, Nuova Accademia di Belle Arti (NABA) di Milano


Scopri di più

Esistono videogiochi sui Promessi sposi? Praticamente no.
Ma il famoso romanzo di Alessandro Manzoni è un’ottima chiave di lettura per esplorare il panorama videoludico. Un curioso viaggio tra il mancato respec di Fra Cristoforo, il legame della Monaca di Monza con Bioshock, il multiplayer asimmetrico della notte degli imbrogli, i limiti dell’inventario di Renzo e molto altro ancora.

ore 18:00


THE LAST OF US: QUANDO L’AMORE VIDEOLUDICO INCONTRA L’AMORE CINEMATOGRAFICO


RELATORE: Matteo Genovesi, Docente Università degli Studi di Padova, Accademia di Belle Arti di Bari


Scopri di più

Nata negli studi californiani di Naughty Dog, la saga di The Last of Us ha rappresentato un ulteriore tassello importante nel rapporto tra il linguaggio videoludico e quello cinematografico. Questo rapporto, nato nei lontani anni Ottanta, ha coinvolto entrambi i media decretando l’inizio di una metaforica e complicata storia d’amore, che nonostante numerose difficoltà ha sempre continuato ad andare avanti fino ai giorni nostri. Alcuni tra i momenti più idilliaci di questa storia sono stati segnati proprio da Naughty Dog, che ha sempre intravisto nel cinema quelle potenzialità espressive in grado di arricchire il medium videoludico senza snaturarlo.
Questo intervento ripercorrerà le principali tappe evolutive che hanno portato Naughty Dog ad abbracciare sempre più esplicitamente alcune convenzioni del linguaggio cinematografico, per poi focalizzarsi sulla saga di The Last of Us in quanto esempio di amorevole convivenza tra il mondo del cinema e il mondo dei videogiochi.

TEATRO RAINERUM

ore 20:30


GOTTA CATCH ‘EM ALL!
CYDONIA A TEATRO


Scopri di più

Lo streamer Cydonia a teatro per un dibattito da non perdere sul passato, presente e futuro del franchise videoludico dei Pokémon. Che parta qualche sfida sul palco?

PIAZZA MUNICIPIO

ore 11:00 – 12:30 e ore 13:30 – 15:00


SFIDE GAMING


Scopri di più

Gioca sul palco in Piazza Municipio! Diventa protagonista di Game Ground, raccogli la sfida e prova i titoli del momento sul grande ledwall della piazza.

ore 15:30


GARA COSPLAY BY EPICOS


Scopri di più

Epicos, una delle maggiori realtà italiane di settore, ci porta alla scoperta del meraviglioso mondo del cosplay, in un evento a tema con due categorie:
miglior interpretazione a tema videogioco e miglior cosplay.


PREMI IN PALIO:
– 1° Classificato
– 2° Classificato
– Miglior Coppia/Gruppo
– Miglior Esibizione/Interpretazione
– Menzione Speciale Giuria


Iscrizione in loco presso il desk EPICOS, dalle 10.00 del mattino fino a un’ora prima dell’inizio della gara!

ore 18:00


Fare musica con il Gameboy con DJ MERU


Scopri di più

Conoscete la chiptune music? Sapete che con il Gameboy non puoi solamente giocare a Pokèmon rosso ma puoi anche fare musica e far ballare la gente? Beh, Meru è un Dj e per creare i suoi pezzi non usa una console, ma appunto dei Gameboy. Non perdetevi l’occasione di fare un aperitivo in piazza diverso dal solito, ascoltando dei pezzi che ci manderanno indietro nel tempo con un’ottica moderna!

MUSEO MERCANTILE

ore 11:00


DATA ASTRALE 20221022: VIAGGIO NELLA GALASSIA VIDEOLUDICA


RELATORE: Marco Mazzaglia, Video Game Evangelist per Synesthesia


Scopri di più

Quando si pensa ai videogiochi, solitamente si ritiengono associati a un’attività interattiva che porta al divertimento spensierato. Con il passare degli anni però il game design e determinati aspetti dell’esperienza videoludica sono maturati in fenomeni che risuonano ormai da una decina di anni dentro parole come gamification e serious game.
Il mondo dei videogiochi però è ben più di questo! L’intervento sarà un viaggio alla scoperta del “game thinking”, l’idea a oggi che meglio riesce a catturare tutto quello che i videogiochi possono comunicare alle persone e a diversi ambiti dell’attività umana. Siete pronti a seguire questa nuova rotta dentro questa nuova galassia?

ore 14:00


HIC SUNT DAEMONES: ANGELI E DEMONI NEI VIDEOGIOCHI


RELATORE: Carlo Alessandro Bonifacio, Dottore di Ricerca Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano


Scopri di più

Il conflitto cosmico tra Schiere Angeliche e Legioni Infernali, in cui il genere umano è trascinato suo malgrado, è uno stereotipo ampiamente diffuso in numerosi prodotti mediali. L’ambito videoludico non fa eccezione: innumerevoli sono i titoli in cui tale conflitto costituisce l’asse portante della narrazione, o che si rifanno a un immaginario ad esso legato. Quali sono, tuttavia, le potenziali fonti testuali e iconografiche, nonché i riferimenti culturali e religiosi, di questo immaginario? Il suo nucleo può infatti essere individuato in una serie di testi, che abbracciano un ampio arco di tempo (dal III sec d.C. al XVII) e diverse tradizioni, quali il Testamento di Salomone, la Gerarchia Celeste dello Pseudo-Dionigi l’Areopagita, il De operatione Daemonum di Michele Psello, la Pseudomonarchia Daemonum di Johann Wier e la Chiave di Salomone. L’intervento metterà in primo luogo in luce differenti concezioni delle figure angeliche e demoniache, con particolare attenzione alla tradizione esegetica Occidentale, per poi rintracciare i possibili legami tra tale tradizione, i testi in precedenza ricordati e alcune saghe videoludiche, in particolare Bayonetta, Devil May Cry e Shin Megami Tensei.

ore 15:00


IL GATTO DI STRAY: PUNTI DI VISTA ATIPICI NEI VIDEOGIOCHI


RELATORE: Francesco Toniolo, Docente Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Scuola Internazionale di Comics di Firenze, Nuova Accademia di Belle Arti (NABA) di Milano


Scopri di più

Nel Principe, Niccolò Machiavelli diceva che occorre posizionarsi in cima a un monte per vedere la pianura, e viceversa. Similmente, allontanare il proprio sguardo dal solito punto di vista a cui siamo abituati può essere un’ottima idea per vedere meglio noi stessi, attraverso il filtro della distanza. In questo i videogiochi sono un meraviglioso strumento, perché ci consentono di fare un gran numero di esperienze attraverso avatar e corpi digitali separati dal nostro. Partendo dal recente caso del gatto di Stray, esploreremo alcuni dei punti di vista più curiosi e atipici che si sono visti nel medium videoludico, considerando anche le tematiche a cui vanno a legarsi, come l’estinzione, la libertà e il senso della vita.

ore 16:00


IL RINASCIMENTO DEL 2D: PERCHÉ OGGI SI CREANO ANCORA GIOCHI BIDIMENSIONALI


RELATORE: Stefano Calzati, Editor Everyeye.it, Redattore The Games Machine


Scopri di più

Se agli albori del videogioco il 2D era l’unica scelta possibile per dare forma a un’opera, oggi è soprattutto una scelta stilistica, un’impostazione, la base perfetta per sviluppare il gameplay di determinati generi in titoli che spesso con la mera nostalgia non hanno nulla a che fare. Dalla nuova pixel art a Cuphead e Ori, che applicano specifici stili di disegno (in questi casi spiccatamente disneyani) ad un gameplay a scorrimento, impossibili da traslare in tre dimensioni. Ma anche videogiochi spiccatamente narrativi che nelle due dimensioni costringono a riempire i vuoti grafici con l’immaginazione (esempio: In Other Waters, un’intima storia sci-fi vista attraverso un’estetica da radar, essenziale e stilizzata) o altri che decidono, a distanza spesso di decenni, di evolvere formule ludiche classiche e quasi “sacre”, come Axiom Verge con i primi Metroid, spingendo la stessa Nintendo a rivoluzionare la formula della sua serie fantascientifica abbandonando la pixel art in favore di un’estetica poligonale, sempre rigorosamente ancorata ad un gameplay 2D.

ore 17:00


MICOLUDICA. STORIE DI SIMBIOSI TRA FUNGHI E VIDEOGIOCHI


RELATRICE: Giulia Martino, Contributor Everyeye.it


Scopri di più

Un curioso e appassionante viaggio nel Regno dei Funghi.
L’interesse del mondo scientifico nei confronti dei funghi è sempre più vivo, e anche in ambito videoludico queste forme di vita, spesso sfuggenti e misteriose, fanno sentire la loro presenza con grande intensità.
Temibili avversari, insostituibili alleati, portatori di mistiche conoscenze: il ruolo dei funghi nei videogiochi è multiforme e in continua evoluzione, da Super Mario a The Last of Us, passando per Earthbound e Citizen Sleeper.

ore 18:00


Il metaverso spiegato a tua nonna a tavola


RELATORE: Fabio Mosca, CTO Anothereality


Scopri di più

Tutti pazzi per il metaverso: i media ne parlano costantemente come l’internet del futuro già alle porte, e ogni settimana sentiamo parlare di un’azienda che apre il proprio spazio nel metaverso, o che qualcuno ha venduto dei metri quadri in pixel a decine di migliaia di euro.
“Ma non c’era già Second Life nel 2003?”
“E questo spazi virtuali aziendali aperti nel metaverso… come li raggiungo? Dove sono?”
“Ci aspetta un futuro dove vivremo con i visori addosso?”
“Stiamo bruciando foreste in amazzonia per tenere acceso il metaverso?”
“Ma a cosa serve?”
Domande come queste e tante altre potrebbero sorgere durante il vostro pranzo e cena con amici e/o parenti: in questo intervento vedremo come rispondere agilmente a queste domande, facendo chiarezza su quello che sta succedendo, sulle tecnologie che li caratterizzano, su perchè tanti videogiochi multiplayer sono oggi chiamati anche metaverso, e permettendovi di fare un figurone al vostro prossimo incontro sul tema.

ANTICO MUNICIPIO

ore 11:00


ITALIA, UN MONDO DI VIDEOGIOCHI. I TITOLI AMBIENTATI NEL NOSTRO PAESE


RELATORE: Mario Petillo, Critico Videoludico


Scopri di più

La storia, la cultura, l’avventura: l’Italia è il palcoscenico di tante storie e di altrettanti videogiochi, sia prodotti nel nostro Paese che realizzati all’estero.
Da chi ha esplorato il manicomio di Volterra come LKA con il suo Town of Light fino ad Assassin’s Creed II che ci ha portato alla scoperta della famiglia Auditore. Ma anche chi ha preso ispirazione dalla nostra Italia, come Ape Escape 2 e Final Fantasy XV che hanno riprodotto la laguna di Venezia.
L’Italia diventa un mondo, che con le sue bellezze ci permette di attraversare un’intera industria videoludica.

ore 12:00


SONO IO, MARIO!


RELATORE: Carlo Santagostino, Storico del videogioco


Scopri di più

Come Mario sia diventato il personaggio dei videogiochi più famoso ed iconico della storia probabilmente è un mistero anche per il suo stesso creatore: Shigeru Miyamoto.
Quello che possiamo fare però è scoprire ed analizzare la situazione che circondava l’industria arcade e Nintendo come azienda globale in crescita sin da quando il gioco di Nintendo “Radar Scope” non fu un successo in Nord America come lo era stato in Giappone, e come questo portò alla creazione di Donkey Kong, che ha segnato la prima apparizione di Mario quando non era ancora conosciuto con questo nome.
Scopriremo quali giochi hanno influenzato i capolavori di Myamoto e analizzeremo come il successo di Donkey Kong abbia portato Nintendo ad avere i suoi primi personaggi commerciabili e di come questo abbia cambiato le loro operazioni di marketing a molti livelli. Perché Donkey Kong, che era considerato il protagonista del gioco, è caduto dal ruolo principale e come Mario è stato, anche se in qualche modo con forza, spinto a un ruolo da protagonista.

ore 14:00


RESIDENT EVIL E SILENT HILL, GLI IMMORTALI DEL VIDEOLUDICO


RELATORI: Amico Diverte, creator e scrittore; Rosenoir, scrittrice e influencer; Mattia Martignago, influencer e scrittore; Valentina Borin, autrice; Mario Petillo, critico videoludico


Scopri di più

Il genere del survival horror è una sottocategoria dei videogiochi a tema horror e sviluppa ambientazione, personaggi e storyline in un clima di sopravvivenza a situazioni spaventose e di intensa azione. In questo particolare genere il videogiocatore non ha il pieno controllo sulla storia, poiché spesso a corto di munizioni o non in perfetta salute, e dunque privato di destrezza o percezioni sensoriali ottimali.
Nel corso dell’evento si andranno ad analizzare i capostipiti del survival horror, da Resident Evil a Silent Hill, così da scoprirne i segreti e le curiosità.

ore 15:00


VIDEOGIOCHI E TWITCH, TRA MODI DI DIRE E COMUNICARE


RELATORE: Riccardo Retez, saggista e Critico Videoludico


Scopri di più

Il videogioco ha un linguaggio proprio? Come si diffonde? Con quali parole?
Esistono termini ed espressioni che nascono con e attraverso i videogiochi e si diffondono tra le community di giocatori: questo talk guarda alle pratiche linguistiche diffuse su Twitch e provenienti dai videogiochi.
Uno dei termini di maggior successo è quello di lore, parola inglese che indica la narrazione silenziosa dei videogiochi: attraverso esempi e un caso di studio italiano vedremo come il termine lore trovi applicazioni anche al di fuori del videogioco.

ore 16:00


GENITORI, FIGLI ED ESPLORAZIONE DELL’IDENTITÀ: LA VALENZA EDUCATIVA DEI GIOCHI DI RUOLO


RELATRICE: Ambra Ferrari, Dottoressa di Ricerca Università degli Studi di Milano Bicocca


Scopri di più

Il gioco di ruolo, analogico o digitale, fornisce ad adulti e bambini uno spazio sicuro per esplorare lati della propria personalità non sempre facilmente esercitabili nella vita reale. In particolare, la ricerca psicologica mostra come l’utilizzo di diverse tipologie di avatar può fungere da motore motivazionale per imparare a conoscere meglio se stessi, a tutte le età.

ore 17:00


LA GUERRA DEGLI ALTRI, OVVERO COME IL VIDEOGIOCO GIAPPONESE CI RACCONTA I CONFLITTI


RELATORE: Luca Marinelli Brambilla, Direttore Stay Nerd


Scopri di più

La guerra degli altri, ovvero come il videogioco giapponese ci racconta i conflitti
Siamo abituati sentirci raccontare le guerre sotto una lente precisa, ovvero quella occidentale. La realtà è però che i punti di vista sono molteplici, e tra questi quello giapponese è estremamente interessante: dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale infatti il Giappone ha dovuto fare i conti con quell’evento unico che è stato il lancio di bombe nucleari. Fin dagli anni di occupazione americana il paese ha seguito un processo collettivo unico di elaborazione di questo trauma nazionale, e lo ha fatto seguendo un percorso che è passato anche attraverso la narrativa popolare come anime, manga e più recentemente videogiochi, linguaggi estremamente legati tra loro in Giappone.
L’incontro intende esporre le specificità del racconto di guerra nel videogioco giapponese, partendo dalle atomiche e passando per l’animazione fantascientifica per arrivare a serie videoludiche come Metal Gear Solid e Front Mission, nel tentativo di tratteggiarne le caratteristiche uniche, soprattutto in rapporto al narrativa occidentale.

ore 18:00


CONCEPT ART E COLOR SCRIPT. IL COLORE COME VEICOLO DELLE EMOZIONI NEL VISUAL DEVELOPMENT


RELATORE: Giacomo Guccinelli, concept artist e docente TheSign Academy


Scopri di più

In che modo comunichiamo col colore? Può il colore, da solo, raccontare una storia o supportarne lo sviluppo? Un’introduzione al color script per il visual development: le basi della narrazione cromatica nella realizzazione di un artwork e di qualsiasi prodotto creativo.

NOI TECHPARK

ore 11:00


GAME DESIGNER PER (ALMENO) DUE ORE. LE BASI DELLA PROGETTAZIONE DI UN VIDEOGIOCO ALLA PORTATA DI TUTTI


RELATORE: Michele Lanzo, game designer e Docente TheSign Comics & Arts Academy


Scopri di più

Perché in Bloodborne non posso saltare (decentemente)?
Perché i Colossi hanno dei punti così vulnerabili?
…e perché Mario non ha una sparachiodi?
Quante volte ti sei posto queste domande!
Probabilmente mai: anche solo leggendole abbiamo la sensazione intuitiva che ci sia dietro qualcosa che non torna, qualcosa di fuori posto.
Questo perché, guardandola dall’altra parte, c’è un motivo per cui i giochi che conosciamo sono fatti in un certo modo indipendentemente dalla loro effettiva riuscita e dal loro successo di pubblico.
Partendo dalla decostruzione dei videogiochi più conosciuti scopriremo gli elementi fondamentali per costruire un’esperienza di gioco e gli strumenti per farlo.
E, già che ci siamo, proveremo a usarli.

CINEPLEXX

ore 10:30


ELDEN RING AL CINEMA: RICK DUFER ALLA SCOPERTA DELL’INTERREGNO


Scopri di più

Il creator, filosofo e scrittore Rick DuFer gioca dal vivo al capolavoro FromSoftware, esplorando i confini tra cinema e videogioco nel luogo in cui di solito si svolge il rituale della proiezione cinematografica: sul grande schermo del Cineplexx, il mondo ideato da Hidetaka Miyazaki si mostra in tutta la sua spettacolarità.

PIAZZA MUNICIPIO

ore 10:30


sfide gaming


Scopri di più

Gioca sul palco in Piazza Municipio! Diventa protagonista di Game Ground, raccogli la sfida e prova i titoli del momento sul grande ledwall della piazza.

ore 11:30 – 12:30


Dj battle: Alex Stan vs. Tac


Scopri di più

Due dj si sfideranno sul palco a colpi di musica elettronica tratta dai più celebri videogames, senza esclusione di colpi.

ore 14:00


Tra cinema e videogiochi


RELATORI: Slim Dogs: influencer e giovani professionisti in campo audiovisivo – Fraws, detto anche Parliamodivideogiochi, critico videoludico e decano di YouTube Italia – Michele Lanzo, game designer e videomaker


Scopri di più

Gli Slim Dogs, influencer e giovani professionisti in campo audiovisivo. Fraws, detto anche Parliamodivideogiochi, critico videoludico e decano di YouTube Italia. Michele Lanzo, game designer e videomaker.

Una chiacchierata a più voci al confine tra i mondi cinematografici e quelli videoludici, sullo sfondo di un gameplay dal vivo senza esclusione di colpi.

ore 15:00


Jump scare e plot twist nei videogiochi


RELATORI: Sgrammaticando, influencer e scrittrice; Ary De Rizzo, influencer, artista, creativa digitale; Mattia Martignago, scrittore e poeta


Scopri di più

Quali sono le tecniche per far saltare sulla sedia dalla paura un videogiocatore? Durante questo evento si affronteranno i più importanti ed efficaci trucchetti grafici e narrativi con cui si ottiene un effetto sorprendente e una suspence terrificante nei videogiochi. Si porrà particolare attenzione al Jump scare (il così detto “salto dalla paura”) e il plot twist (“colpo di scena”), affrontandone le caratteristiche per una buona riuscita dell’effetto e analizzando esemplificazioni delle più celebri scene del genere.

ore 16:00


FINAL FANTASY, L’OPERA DI UEMATSU – COMUNICARE CON LA MUSICA


RELATORE: Mario Petillo, Critico Videoludico


Scopri di più

La musica di Nobuo Uematsu ha permesso, riprendendo il concetto del leitmotiv wagneriano, alla saga di Final Fantasy di diventare una pietra miliare in ambito musicale. Dalle prime colonne sonore fino alle composizioni orchestrali portate in tutto il mondo e suonate da Arnie Roth.
Un’analisi dei più iconici e simbolici pezzi scritti e realizzati da Nobuo Uematsu per Final Fantasy.

ore 18:00


CHOCOBO BAND IN CONCERTO!


Scopri di più

Un grande evento sulle note delle più celebri melodie di Final Fantasy: l’opera del compositore Nobuo Uematsu rivisitata dal vivo in una vesta progressive rock/metal da sei musicisti d’eccezione!

MUSEO MERCANTILE

ore 11:00


It’s just like being there! – videogiochi VR, immersivita’ e apprendimento delle lingue straniere


RELATORI: Simone Bregni, Direttore Spring Hill College Italy Center Bologna; Marco Mazzaglia, Video Game Evangelist per Synesthesia


Scopri di più

Alcuni videogiochi disponibili in commercio possono essere utili per comprendere e comunicare meglio in lingue straniere/seconde, e in alcuni casi, anche fornire contenuti culturali in modo efficace. Questa sessione mira a esplorare e valutare l’impatto che l’apprendimento basato sul gioco, in particolare in VR, può avere per lo sviluppo delle competenze linguistiche, della competenza interculturale o del pensiero critico nell’apprendimento delle lingue e delle culture straniere, esplorando i vantaggi dell’immersività offerta da recenti videogiochi in realtà virtuale. L’elemento della simulazione, unito all’interattività e al coinvolgimento di corpo e mente amplificano l’apprendimento linguistico; inoltre, permette di ricreare situazioni di comunicazione reale percepiti dal giocatore come rassicuranti, e preparatori alla comunicazione reale. Non è necessaria alcuna precedente esperienza di gioco!

ore 14:00


Five Nights at Freddy’s e animatronics nei videogiochi


RELATORI: Amico Diverte, creator e scrittore; Mario Petillo, critico videoludico


Scopri di più

Il 2014 è stato l’anno di diffusione di uno dei videogiochi che ha lasciato il segno nel genere survival horror: Five Nights at Freddy’s.
Il videogioco è nato da un progetto indipendente e a basso costo che però è riuscito a suscitare grande interesse, tanto da garantirne il successo e segnare una nuova era dell’horror game. Si parlerà dell’evoluzione e degli effetti che FNAF ha portato, e delle porte che ha aperto nello sviluppo dei videogiochi del futuro.

ore 15:00


Come il videogioco racconta storie? L’arte della narrazione interattiva


RELATORI: Stefano Calzati, Editor Everyeye.it, Redattore The Games Machine; Ambra Ferrari, Dottoressa di Ricerca Università degli Studi di Milano Bicocca


Scopri di più

Alla luce della caratteristica distintiva dell’interattività, il videogioco apre esperienze narrative inedite e si determina come una nuova frontiera del racconto, ponendo al tempo stesso nuove sfide e portandoci a ribaltare le regole della narrativa classica.
Sempre più vicino al dominio dell’arte e sempre più ricco di talenti e professionalità (artisti, musicisti, animatori, designer, sceneggiatori) esso tende però a soffrire di una certa diffidenza da parte del pubblico over 50 (problema che media centenari se non millenari come cinema, musica e
letteratura ormai non hanno più).
Prospettive, idee e problematiche – anche legate agli usi e costumi della critica videoludica – in un panel a due voci che focalizza la capacità del medium di forgiare storie, esplorando le sue diversificazioni interne ed evidenziandone il potenziale in termini ideativi e creativi.

ore 16:00


Un viaggio in Giappone attraverso i videogiochi


RELATORE: Jgor Masera, Caporedattore Gamesource.it


Scopri di più

Il Giappone è un paese tanto affascinante quanto sfaccettato e complesso da comprendere, se non lo si vive in prima persona. Ci sono fortunatamente dei videogiochi che aiutano a raccontare la terra del Sol Levante attraverso i loro personaggi, le loro storie e, soprattutto, le loro ambientazioni.
Da Yakuza a Persona 5: un viaggio alla scoperta dei titoli più interessanti per conoscere il Giappone e la sua cultura.

ore 17:00


L’EDITORIA VIDEOLUDICA AL TEMPO DEI FOSFORI VERDI


RELATORE: Carlo Santagostino, Storico del videogioco; Fabio Massa, redattore Game Power


Scopri di più

Prendiamo la macchina del tempo e ci portiamo a cavallo degli anni ’80 quando l’editoria videoludica faceva la sua prima comparsa anche sul suolo italico. Tempo di grandi sogni, frammenti di un’epoca in cui una rivista poteva diventare un appuntamento rituale dove i giovani videogiocatori d’allora vedevano vergati su carta i loro sogni.
Analizzeremo soprattutto come era diverso il lavoro di recensore dell’epoca rispetto ad oggi dato che con l’inizio dell’era della distribuzione digitale viviamo in un mondo completamente diverso, segnato da un importante passaggio tra l’acquisto di beni all’acquisto di servizi, in particolar modo nel mondo dell’informatica, dell’intrattenimento videoludico e digitale in generale.
Questo passaggio storico non ha solo una implicazione legata all’oggetto fisico in se, al feticismo del collezionista o cose simili, ma modifica anche il modo in cui possiamo gestire come spettatori le opere creative oltre a problemi di conservazione e analisi dell’evoluzione delle opere stesse, sia con film e serie tv, che per software e videogiochi.

ANTICO MUNICIPIO

ore 11:00


Come il videogioco influenza la cultura popolare?


Relatori: Enrico Andreuccetti e Federico Desantis, redazione Gamesource.it


Scopri di più

Essendo in grado di ottenere un riscontro emotivo e cognitivo in funzione delle preferenze dell’utente che vi si approccia, il videogioco non rappresenta solo un’attività finalizzata al disimpegno, ma diventa principio di crescita culturale, anche grazie alle sue interazioni con i diversi media, quali televisione, cinema e musica.
I giochi e i loro utenti: un viaggio alla scoperta dell’evoluzione del videogioco nel tempo e del suo impatto sulla cultura popolare.

ore 14:00


Gli animali nei videogiochi: una visione antispecista


Relatore: Luca Marinelli Brambilla, Direttore Stay Nerd


Scopri di più

Negli ultimi anni il videogioco ha cercato di esprimersi attraverso meccaniche che coinvolgessero il giocatore a un livello più profondo, inseguendo innanzitutto il realismo nella costruzione dei mondi di gioco. La conseguenza sono state mappe, non solo più ampie e più dense di attività, ma anche più popolose, soprattutto di animali.
Se ci siamo interrogati a lungo su come venissero rappresentate le minoranze, le società, gli usi e i costumi con un attento tentativo di superare determinate storture appartenenti ai videogame degli anni ’90, molto meno è stato fatto rispetto alla rappresentazione degli animali, tutt’ora elementi meramente funzionali a meccaniche di gameplay che non si interrogano sull’agire del giocatore e li relegano a “contenitori di risorse”.
Come ogni opera dell’ingegno umano anche il videogioco ci dice molto su come ci rapportiamo a determinati gruppi sociali sia per quanto riguarda la rappresentazione degli animali da parte degli studi di sviluppo, e quindi il ruolo che gli si dà all’interno dell’economia del gameplay, sia per il rapporto che il giocatore costruisce con questa categoria di NPC.
L’incontro intende proprio esplorare questo tema in una prospettiva antispecista: cosa ci dice della nostra società il rapporto con gli animali che abbiamo all’interno dei videogiochi?

ore 15:00


La vergogna sul viso e il controller nel cuore


RELATORI: Francesco Toniolo, Docente Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Scuola Internazionale di Comics di Firenze, Nuova Accademia di Belle Arti (NABA) di Milano; Federica Cavaletti, Assegnista di Ricerca presso Università Statale di Milano


Scopri di più

I videogiochi e la vergogna. Un accostamento di cui si sente parlare solo per sminuire l’attività videoludica («Ma non ti vergogni, alla tua età, a perdere ancora tempo coi videogiochi?») o i giocatori meno capaci («Sei proprio scarso, dovresti vergognarti»).
Ma la vergogna, come molte altre emozioni, è ben più legata al medium videoludico, ed è un campo tutto da scoprire. L’intervento è proprio dedicato a far emergere le forme di vergogna nascoste sotto la superficie dei videogiochi.
Un personaggio di un videogioco può provare vergogna? Può farlo un giocatore per le azioni che ha compiuto? Può vergognarsi perché un personaggio oltre lo schermo lo sta fissando? A quali tradizioni si lega tutto ciò?

ore 16:00


Gameplay dal vivo di Devil May Cry


RELATORI: Carlo Alessandro Bonifacio, Dottore di Ricerca Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; Francesco Toniolo, Docente Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Scuola Internazionale di Comics di Firenze, Nuova Accademia di Belle Arti (NABA) di Milano


Scopri di più

Due umanisti alle prese con Devil May Cry si interrogano sull’accuratezza della rappresentazione dei demoni all’interno del capolavoro Capcom, rispetto alla tradizione cristiana e medievale. Un viaggio tra storia della cultura e intrattenimento, che distingue i riferimenti filologicamente accurati dalle licenze poetiche e dalle scelte di design.

ore 17:00


Battle Royale: da genere narrativo a fenomeno videoludico


RELATORE: Riccardo Retez, saggista e Critico Videoludico


Scopri di più

Che cos’è, davvero, il Battle Royale? Originariamente concepito dall’autore giapponese Koushun Takami nel suo romanzo del 1999, il Battle Royale, un “combattimento a cui partecipano più di due combattenti e in cui l’ultimo sopravvissuto è dichiarato vincitore”, è oggi un vero e proprio genere narrativo che, muovendosi dalla letteratura e attraversando il cinema, è arrivato ai videogiochi, generando prodotti di successo internazionale e fenomeni competitivi in costante sviluppo.
In questo talk si guarda alla storia del genere Battle Royale, dalla sua origine alle novità più recenti: sarà possibile osservare come il termine continui ad assumere nuovi significati, grazie a fenomeni di adattamento e connessione tra libri, film, serie televisive e videogiochi che vedono le loro storie basarsi sul concetto di Battle Royale

Programma provvisorio e in continuo aggiornamento

Organizzato da:

null
null
null
null

Partner:

null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null

Sponsor:

null

Media Partner:

null

Sponsor:

null

Sponsor:

null

Sponsor:

null

Sponsor:

null

Sponsor:

null